Breaking News

Stai pensando di intraprendere un percorso di dimagrimento? Ti offriamo alcuni preziosi consigli su come organizzare la tua settimana di allenamenti. Presentiamo tre opzioni, con 3, 4 e 5 sessioni di allenamento settimanali, per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Prima di tutto, è fondamentale comprendere i presupposti del dimagrimento. Il successo dipende da due elementi chiave: il deficit calorico e un’attività fisica costante e consapevole.

Il deficit calorico implica un’assunzione calorica inferiore al consumo, evidenziando l’importanza di un’alimentazione sana ed equilibrata. Inoltre, l’attività fisica deve essere condotta in modo consapevole, seguendo le direttive dell’istruttore. È cruciale capire che muoversi non è sinonimo di allenarsi. Per ottenere risultati significativi, è necessario seguire parametri precisi durante l’allenamento.

3 Allenamenti a Settimana

1° allenamento: alta intensità

Un allenamento ad alta intensità incentrato sull’alternanza di picchi cardio e fasi di recupero attivo per dare una sferzata al metabolismo dopo il fine settimana. Scegliere uno tra questi allenamenti

2° allenamento: bassa/media intensità

La definizione “bassa intensità” non deve trarre in inganno perché non si tratta di attività blande, bensì di lavoro aerobico total body mirato, a seconda della programmazione, alla tonificazione muscolare e alla stimolazione del micro-circolo. Scegliere tra:

3° allenamento: alta intensità

Un secondo allenamento ad alta intensità per prediligere il lavoro metabolico che consente un maggior consumo calorico.

Se possibile, l’ideale sarebbe prediligere in almeno uno dei due allenamenti ad alta intensità Hidrobike, Duathlon o GymJump perché l’allenamento con i grandi attrezzi (Bike, treadmill e jump) dà uno stimolo diverso, sia a livello muscolare che a livello cardio, rispetto al lavoro a corpo libero.

Per completare la tabella di allenamento si possono inserire due camminate:una camminata di almeno 30’/40’ a ritmo costante e una camminata di 30’ con cambi di ritmo (ad esempio:1’ veloce/1’ lento di recupero per i primi 15’ per poi passare a 1’ veloce/30’’ lento di recupero per gli ultimi 15’)

4 Allenamenti a Settimana

1° Allenamento: bassa intensità

Acquagym 45’ di lavoro aerobico Total Body per andare a reclutare e ad attivare tutti i distretti muscolari.

2° Allenamento: alta intensità con grandi attrezzi

L’intensità di questi allenamenti è amplificata dall’utilizzo dei grandi attrezzi, ideale per raggiungere picchi cardio che vanno a innescare quei processi metabolici che favoriscono il dimagrimento. A scelta tra:

3° Allenamento: lavoro muscolare

Allenamento prevalentemente aerobico a corpo libero o con l’utilizzo di piccoli attrezzi, mirato alla tonificazione muscolare. A scelta tra:

4°Allenamento: alta intensità

Un secondo allenamento ad alta intensità per prediligere il lavoro metabolico che consente un maggior consumo calorico. A scelta tra:

5 Allenamenti a Settimana

1° Allenamento: alta intensità

Un allenamento ad alta intensità incentrato sull’alternanza di picchi cardio e fasi di recupero attivo per dare una sferzata al metabolismo dopo il fine settimana. A scelta tra:

2° Allenamento: bassa intensità

Lavoro aerobico total body mirato,a seconda della programmazione, alla tonificazione muscolare e alla stimolazione del micro-circolo. A scelta tra:

3° Allenamento: lavoro muscolare

Allenamento prevalentemente aerobico a corpo libero o con l’utilizzo di piccoli attrezzi, mirato alla tonificazione muscolare. A scelta tra:

4° Allenamento: alta intensità

Un secondo allenamento ad alta intensità per mantenere il focus sul lavoro metabolico e sul conseguente consumo calorico. A scelta tra:

5° Allenamento: lavoro muscolare

Allenamento prevalentemente aerobico a corpo libero o con l’utilizzo di piccoli attrezzi, mirato alla tonificazione muscolare. A scelta tra:

Come iniziare

Per iscriversi rivolgersi in segreteria dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 13:30 e dalle 15:45 alle 19:30 o il sabato dalle 8:45 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 17:00.